Corsi di formazione gratuiti per giovani e adulti disoccupati e inoccupati dell'Umbria | Corso gratuiti Umbriattiva giovani e adulti in Umbria 2018 - Tecnico del controllo di gestione
Il tecnico del controllo di gestione definisce l’architettura del sistema della contabilità analitica d’impresa ed effettua il controllo di gestione a supporto delle scelte strategiche
corso gratuito, gratis, tecnico del controllo di gestione, umbria, giovani, adulti, umbriattiva
16111
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-16111,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-16.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.5,vc_responsive

Tecnico del controllo di gestione

La figura professionale
Il tecnico del controllo di gestione definisce l’architettura del sistema della contabilità analitica d’impresa ed effettua il controllo di gestione a supporto delle scelte strategiche. Egli supervisiona le attività di rilevazione e registrazione dei dati relativi ai costi, predispone report periodici, si occupa inoltre di elaborare il budget aziendale (e delle varie divisioni o funzioni) e di analizzare gli scostamenti da un punto di vista economico e finanziario.

Gli obiettivi del corso
Negli ultimi decenni il controllo di gestione è diventato una delle funzioni chiave di un’impresa: esso è infatti un approccio culturale in grado di mettere in risalto e monitorare l’andamento dei numeri chiave economici, finanziari e patrimoniali di un’attività economica.
Grazie ad una efficace attività di controllo di gestione, è possibile ottenere un quadro di riferimento chiaro e indispensabile per controllare l’efficienza gestionale e prendere decisioni, al fine di ottimizzare i costi e migliorare margini e redditività. Il controllo di gestione mette a disposizione le chiavi per portare e mantenere un’azienda in condizione di generare margini e utili. Il presente percorso intende fornire una visione ampia del controllo di gestione, offrendo ai partecipanti metodi e strumenti pratici, facili da implementare e da utilizzare. Esso vuole in particolare: fornire agli allievi una solida cultura di controllo di gestione; rendere gli allievi capaci di utilizzare strumenti e metodologie del controllo di gestione; fornire agli allievi gli strumenti e le metodologie per predisporre un sistema integrato di controllo di gestione fatto di budget, previsioni, consuntivi, analisi dei margini e degli scostamenti, reportistica con indici di andamento economico e finanziario.

 


I risultati attesi
Al termine del percorso proposto i partecipanti, superando un esame finale, otterranno la qualifica professionale legalmente riconosciuta Tecnico del controllo di gestione.

Essi saranno in grado di:

  • definire l’architettura del sistema di controllo e analizzare i processi aziendali
  • predisporre il piano di acquisizione dei dati per la misurazione del valore degli indicatori
  • identificare e definire le procedure operative di contabilità analitica
  • redigere il budget aziendale (e delle varie divisioni o funzioni)
  • definire e sviluppare struttura, finalità e contenuti del budget generale e quello dei vari sottosistemi aziendali (produzione, vendita, acquisti ecc.)
  • realizzare attività di controllo di gestione e di reporting
  • acquisire ed elaborare i dati e comunicare gli andamenti rilevati
  • misurare il valore degli indicatori a fine esercizio
  • comunicare con rapporto finale i valori rilevati con le analisi degli indicatori anche ai fini della predisposizione del successivo bilancio previsionale.

I requisiti per la partecipazione
Il corso è destinato a persone occupate, inoccupate o disoccupate, che possiedano un diploma di scuola secondaria di secondo grado.
Per i cittadini stranieri: conoscenza della lingua italiana almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue.
Per i cittadini extracomunitari: possesso di regolare permesso di soggiorno.